VESTIBOLITE VULVARE

Che cos'è la vestibolite, quali sintomi, quali cause e quali possono essere le terapie?

Da rapporti statistici emerge un dato importante non sottovalutabile a sfavore del benessere della donna. Un’alta percentuale di donne soffre di vestibolite vulvare curata con farmaci e medicinali. La compressione genitale, non riguarda solo l’uomo, ma bensì anche le donne che spesso sottovalutano questo problema ed il malessere poco viene divulgato perché riferito all’intimo.

Diversi fattori o concause contribuiscono a questi inconvenienti fisici tra cui i sostegni comunemente usati per sedersi come sedie, sedili, poltrone, selle per biciclette ecc,. I sintomi più comuni sono bruciori, fitte, dolore spontaneo, dolore nel rapporto (dispareunia) ecc.

PREVENZIONE

Qualunque sia la strada che si sceglierà da intraprendere come prevenzione valgono queste regole d’oro:

1) Scegliere intimo di cotone bianco. Evitare il perizoma;

2) Non indossare pantaloni attillati, collant, body;

3) Utilizzare detergenti intimi molto delicati;

4) Importante la scelta di assorbenti in cotone, traspiranti e ipoallergenici;

5) Evitare attività quali bicicletta, spinning, cyclette, equitazione e di stare troppo tempo seduti senza adeguati accorgimenti.

SI PORTA A CONOSCENZA

che i prodotti “Pasqualini” rappresentano un rimedio attivo e salutare per prevenire e per porre rimedio ad un problema così profondo e fastidioso.

Si consiglia l’uso di sellini per biciclette e cyclette “ pasqualini ” meglio spiegati sul sito www.sellepasqualini.com

e di sedie, sedili , poltrone ecc: pasqualini che trovate sul sito www.pasqualini-salus.com.

TORNA ALLA RUBRICA